L'ETICHETTA LUXORO 2016: VULTURE

L'ex vulcano e il figlio indomito


Una terra che custodisce la forza e la bellezza della natura e della cultura. Un vino contraddistinto da una eccezionale personalità. Per nobilitare il Re Manfredi Aglianico del Vulture doc, Luxoro ha messo a disposizione di Domino Communication la gamma cromatica del suo rosso ( Luxor® 314) e del suo oro ( Luxor® 428) per dar vita ad una etichetta di grande impatto visivo e forza evocativa. I due colori applicati con la tecnologia a caldo compongono “scie di fuoco”, rilievi ed incisioni materici che trasformano l'etichetta e la confezione in una rappresentazione scenica, percettiva ed emozionale dei valori e della storia di questo territorio e del suo vitigno d'eccezione.

Le “scie di fuoco” che sembrano muoversi in un movimento ascensionale in cerca dell'azzurro del cielo, sono un richiamo potente alla mole sempre incombente del Monte Vulture (1326 m), ex vulcano che ha da tempo messo la sua natura lavica al servizio del suolo e sottosuolo, rendendoli ricchi di acque minerali apprezzate e consentendo la coltivazione della vite e dell'olio di qualità.

Continua a Leggere

Le lavorazioni

  • Scie di fuoco: Stampa a caldo + rilievo e nano-incisione con LUXOR MTS® 314
  • Sfondo scritta Re Manfredi: Stampa a caldo + nano-incisione LUXOR MTS® 314
  • Scritte: Stampa a caldo + rilievo con LUXOR MTS® 428

 

Credits

Stampa: Fratelli Geroldi, Brescia 
Foil: Leonhard Kurz
Attrezzature: H+M
Carta: Tintoretto Black Pepper SH-6020 Plus
Creatività: Domino Communication