DESNUDA

Da Veinte poemas de amor y una canción desesperada, 1924
In PDF in: http://psicoapoyoescolar.org/attachments/104_Neruda-20poemas.pdf

Desnuda

Desnuda eres tan simple como una de tus manos,
lisa, terrestre, mínima, redonda, transparente.
Tienes líneas de luna, caminos de manzana.
Desnuda eres delgada como el trigo desnudo.

Desnuda eres azul como la noche en Cuba,
tienes enredaderas y estrellas en el pelo.
Desnuda eres redonda y amarilla
como el verano en una iglesia de oro.

Desnuda eres pequeña como una de tus uñas,
curva, sutil, rosada hasta que nace el día
y te metes en el subterráneo del mundo

como en un largo túnel de trajes y trabajos:
tu claridad se apaga, se viste, se deshoja
y otra vez vuelve a ser una mano desnuda.

Nuda

Nuda sei così semplice come una delle tue mani,
liscia, terrestre, piccola, rotonda, trasparente.
Hai linee di luna, sentieri di mela,
Nuda sei sottile come il grano nudo.

Nuda sei azzurra come la notte a Cuba,
hai tralci di rampicanti e stelle fra i capelli.
Nuda sei rotonda e gialla
come l’estate in una chiesa d’oro.

Nuda sei piccola come una delle tue unghie,
curva, sottile, rosea finché nasce il giorno
ed entri nel sotterraneo del mondo

come in una lunga galleria di abiti e lavori:
la tua luce chiara si spegne, si veste, si sfoglia
e di nuovo torna a essere una mano nuda.

E’ questa la poesia che fa innamorare di Mario la Beatrice - Maria Grazia Cuccinotta del film Il Postino.
In colloquio alla Corricella a Procida, piccolo gioiello di architettura mediterranea cosmopolita, Mario Ruoppolo -Troisi contesta la “proprietà intellettuale” della poesia a Neruda - Noiret , che l’aveva scritta per la moglie Matilde - Anna Bonaiuto, con la frase
“La poesia non è di chi la scrive, è di chi gli serve”.

Pablo Neruda, pseudonimo di Ricardo Eliezer Neftalí Reyes Basoalto ( Parral, 12 luglio 1904 – Santiago del Cile, 23 settembre 1973) è stato poeta, scrittore, attivista e diplomatico.
Scelse l'appellativo d'arte Pablo Neruda, in onore dello scrittore e poeta cecoslovacco Jan Neruda, che in seguito gli fu riconosciuto anche a livello legale. È stato insignito nel 1971 del Premio Nobel per la letteratura. Aveva ricevuto il premio per la pace nel 1953.
Ha ricoperto per il proprio Paese incarichi di primo piano diplomatici e politici. Per la sua adesione al comunismo subì censure e persecuzioni politiche, e fu costretto diverse volte all’esilio.
Fu candidato alla presidenza del Cile nel 1970, e successivamente sostenne il socialista Salvador Allende. Morì in un ospedale di Santiago poco dopo il golpe di Pinochet dell’11 settembre 1973, ufficialmente di tumore ma in circostanze molto dubbie, mentre stava per partire per un nuovo esilio.
Fu la voce del Cile resistente nel mondo, e la voce poetica dell’amore per la vita nel mondo.

Per Gabriel García Márquez, “Neruda, che considero il gran poeta del XX secolo in ogni lingua, anche quando si metteva su strade difficili – la poesia politica, la poesia di guerra - aveva sempre una grande qualità poetica. Era una specie di re Mida, tutto ciò che toccava diveniva poesia”.
In El olor de la guayaba, Conversaciones con Plinio Apuleyo Mendoza, I Ed. Editorial la Oveja Negra, Bogotá, 1982: www.luxexforma.it/poesia-2014-04-25.cfm

Il postino è un film del 1994 diretto da Michael Radford e Massimo Troisi. Vede l’ultima, meravigliosa interpretazione di Massimo, scomparso solo dodici ore dopo la fine delle riprese. E’ ispirato ad Ardiente paciencia, romanzo scritto dal cileno Antonio Skármeta, ambientato nell’isola cilena di Isla Negra, e tradotto in italiano con il titolo de Il postino di Neruda da Andrea Donati per Garzanti, 1989.
Il film è stato girato in parte a Salina, nelle isole Eolie, in parte a Procida, nel Golfo di Napoli.
http://it.wikipedia.org/wiki/Il_postino
Per le isole italiane, alcune delle quali Patrimonio dell’Umanità UNESCO: it.wikipedia.org

L’intervista a Salvator Allende: la forza e la ragione di Roberto Rossellini, intervista al presidente cileno democraticamente eletto, medico, filantropo e libero pensatore, è stata restaurata dalla Cineteca di Bologna ed il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma per l’anniversario dei 40 anni dal golpe.
Fu messa in onda dalla RAI il 15 settembre 1973, pochi giorni dopo il bombardamento del palazzo presidenziale ed il commovente ultimo discorso al paese del Presidente, già in prossimità degli spari che lo avrebbero ucciso.
http://it.wikipedia.org/wiki/Intervista_a_Salvador_Allende:_La_forza_e_la_ragione http://video.repubblica.it
L’ultimo discorso di Salvador Allende dal palazzo presidenziale della Moneda, via Radio Magallanes,11 settembre 1973. http://www.youtube.com/watch?v=g1QJ-y_xUmk

http://it.wikipedia.org/wiki/PabloNerudaPoeta