Scopri le altre tavole ยป

Gigante!

Valentina Lattuada recita..

Gigante!

Si ergeva in tutta la sua potenza.
Spostava montagne col solo respiro.
Creava laghi allargando le mani.
Gigantesca e imponente.

La sua voce era tuono e foresta frusciante.
Il suo sguardo sole e tempesta.
Poi giunse lui. Placati, le disse.
Tu mi vedi solo distruttrice, non è così: 
creo, muovo, amo.
Sì, ma mi schiacci, schiacci il mio desiderio di scoprire, il mi desiderio di essere oltre.
Desiderio che parte dal mio plesso solare e si espande ovunque, illuminando la mia vita.
 
Un attimo di silenzio e lei si chinò, montagna in movimento inesorabile.
Si chinò e lo raccolse tra le mani.
Lo portò in alto e gli mostrò il Mondo oltre.
 
Oltre la sua vallata, oltre il suo orizzonte.
Oh! disse lui, ora vedo, ora capisco.
Lei prese una foglia dalla cima di un albero rigoglioso.
Appariva dorata e brillante questa foglia alla luce dell’ultimo sole.
Gliene fece dono e lo riportò sull’erba frusciante.
 
La guardò allontanarsi sorridente verso il tramonto  e capì che non avrebbe avuto più paura.